SONO PASSATI 39 ANNI MA I NOSTRI 39 ANGELI SONO SEMPRE TRA NOI

0

Sono passati 39 anni da quel giorno da quella sera, maledetta sera. I fatti li sanno tutti, li conoscono tutti e molte volte sono fatti oggetto di insulti, insinuazioni, commenti fuori luogo, striscioni e via dicendo. Il nostro dolore è dentro di noi, abbiamo la coscienza a posto perchè nessuno dei 14 milioni di juventini in Italia li ha mai dimenticati. Forse li hanno dimenticati gli altri, molti altri e questa è la normalità solo perchè sono tifosi della Juventus. Quella coppa sarà sempre la coppa dei nostri morti, dei fratelli dell’Heysel, dedicata a loro. Altro che coppa insanguinata come amano dire gli anti juventini, se l’avessimo persa avrebbero detto: ” Nemmeno con i morti l’avete vinta”. Quel giorno disastroso ci fece capire l’odio nei confronti della Juventus quanto fosse alto e becero perchè poi in una partita dove il portiere della Juventus Tacconi  fu il migliore in campo ci fu un rigore con un atterramento di Boniek con un fallo cominciato fuori aria ma con l’arbitro Rainea a 70 metri di distanza tanto da far scattere l’ulteriore odio degli anti bianconeri i quali ricordano strumentalmente quell’episodio e non tutti gli episodi che hanno condannato la Juventus in molte finali perse, ma ci siamo abituati. I morti di Bruxelles ci hanno distrutto mentalmente, moralmente e hanno cambiato il corso del nostro tifo. Una cosa è certa in ogni sconfitta e in ogni vittoria loro sono presenti perchè sono la nostra storia, il nostro essere e il nostro orgoglio. Un abbraccio forte a tutte le loro famiglie. Sergio Vessicchio

 

Rocco Acerra 
 25121956  Francavilla al Mare (CH)
Postino, sposato da meno di un anno
All’Heysel con suo cognato Nino Cerullo (tifoso interista)
Acquistarono i biglietti da connazionali emigranti
Sposato con Loredana (Sorella della fidanzata di Nino)
A loro intitolata una lapide nello Stadio “Valle Anzuca”
28
Bruno Balli 
621935  Prato
Presidente Juventus Club Traballe
All’Heysel assieme allo Juventus Club Armando Picchi
Con altro biglietto “era stato spostato per caso nel settore Z”
Travolto da una carica mentre stava ricaricando la cinepresa
non ebbe materialmente il tempo necessario per scappare
50
Alfons Bos 
10011950  Begijnendijk  BELGIO
Militare di carriera, suonava nel tempo libero la chitarra
Aveva vinto 2 biglietti in palio da una radio locale
Sceso nelle gradinate in basso ad aiutare è travolto
Sposato con Delphine, 2 figlie
Purtroppo delle 4 vittime belghe si hanno scarse notizie
35 
Giancarlo Bruschera 
??1951  Taino (VA)
Amico fraterno del Direttore Sportivo Beppe Marotta
“Era un ragazzo a me molto caro, che ha sempre incarnato
valori importanti sia di sport che di vita e ha sempre
affrontato tutte le sfide con autentica passione”
A lui intitolato il Centro Sportivo del Paese
34 
 Andrea Casùla 
 1581974  Cagliari
Alunno di V Elementare
Piccolo Calciatore, tifoso di Cagliari e Juventus
All’Heysel con suo padre Giovanni
La sorella Emanuela Casula è la Vice-Presidente
dell’Associazione Familiari Vittime Heysel dal 2015
10 
Giovanni Casùla 
20121941  Cagliari
Dirigente dell’Azienda “Cosmin”
All’Heysel con suo figlio Andrea
La figlia Emanuela Casula è la Vice-Presidente
dell’Associazione Familiari Vittime Heysel dal 2015
43 
Nino Cerullo 
 2061961  Francavilla al Mare (CH)
Titolare di un laboratorio di maglieria a Pescara
Tifoso interista, all’Heysel con suo cognato Rocco Acerra
Acquistarono i biglietti da connazionali emigranti
Fidanzato con Cinzia (Sorella della moglie di Rocco)
A loro intitolata una lapide nello Stadio “Valle Anzuca”
23 
Willy Chielens
?? Roeselare  BELGIO

Carrozziere, viveva con i genitori e suo fratello Rudy
Presidente Club Tifosi del Bruges, la sua più grande passione
La salma fu riconosciuta dal cugino militare a Bruxelles
Purtroppo delle 4 vittime belghe si hanno scarse notizie

41
Giuseppina Conti 
26011968  Rigutino fraz. Arezzo
Studentessa Liceale, in Vacanza “Premio”
Grandissima Tifosa della Juventus
“Torno con la Coppa !” disse alla mamma
All’Heysel con suo padre Antonio, ferito
A lei intitolati il Piazzale del Palazzetto dello Sport
e il Campo di Calcio di Rigutino (Frazione di Arezzo)
17
Dirk Daeninchx 
28091958  Tielt  BELGIO
Tecnico di laboratorio, appassionato di calcio
Autista del pulmino dei 50 tifosi giunto da Tielt a Bruxelles
Sposato con Hilde, incinta (4 mesi) della figlia Dymphna
Purtroppo delle 4 vittime belghe si hanno scarse notizie
26
Dionisio Fabbro 
141934  Buja (UD) 
Operaio dell’Azienda Tessile “Iftam”
Collaboratore Polisportiva Bujese

Ristrutturava la sua casa dal sisma del 1976

La salma fu inviata a Grotteria (RC) alla famiglia sbagliata

scambiata dall’Ospedale Militare con quella di Rocco Papaluca
51 
 Jaques François
?? FRANCIA
Originario di La Chapelle-d’Armentières (Lilla)
Impiegato delle poste, sposato, 1 figlia (14 anni)
Purtroppo delle 2 vittime francesi si hanno scarse notizie
Si consiglia per approfondimenti il libro “LE HEYSEL”
scritto dal giornalista francese Jean-philippe Leclaire
45
Eugenio Gagliano 
??1950  Mirabella Imbaccari (CT)
Assessore Comunale allo Sport di Mirabella
Nel gruppo di tifosi etnei fra i tanti biglietti gli capitò il blocco Z
Morì nel giorno del Compleanno di suo figlio Giuseppe
Sposato, 3 bambini
35 
Francesco Galli 
611960  Calcio (BG)
Carpentiere a Milano, ultimo di 10 figli
Mediano di spinta nell’ Amatori Kals di Calcio
All’Heysel con 3 amici, aveva tolto il gesso alla gamba da poco
Piccolo di statura era sceso in basso per vedere meglio il campo
“Franchino” fu tra i primi ad essere travolto, cadere e morire
25
Giancarlo Gonnelli 
691939  Ponsacco (PI)
Custode Istituto Comprensivo “Niccolini” di Ponsacco
All’Heysel con sua figlia Carla (18 anni), gravemente ferita
Restò in coma 2 giorni in Ospedale a Bruxelles
Lei fu salvata dal tifoso del Liverpool John Welsh

A lui intitolata una lapide al Campo Sportivo del Paese
45
Alberto Guarini 
21061964  Mesagne (BR)
Studente Universitario di Odontoiatria a Bari
“Ragazzo solare”, tennista dal grande talento
All’Heysel con suo padre Bruno, ferito
A lui intitolati lo Stadio Comunale, il Palatennis
e una Fondazione Onlus Socio-Culturale a Mesagne
20
Giovacchino Landini 
29111935  Torino 
Originario di Capannori (Lucca)
Titolare di una Trattoria in via Spotorno a Torino

La sua prima partita della Juventus all’estero

Biglietto scambiato allo Stadio per stare con amici
Sposato, 2 figli
49 
Roberto Lorentini 
441954  Arezzo
Medico, Medaglia d’Argento al Valore Civile *
All’Heysel con suo padre e 2 cugini

Lettera d’assunzione datata 29.05.1985 dall’Ospedale Comunale
A lui intitolati Piazzale Stadio e campo sportivo di Arezzo
Sposato, 2 bambini
31
* Era già in salvo dopo la prima carica degli hooligans, ma ritornò sugli spalti a soccorrere un bambino ferito (secondo alcune testimonianze Andrea Casula) restando travolto tragicamente dalla calca per una nuova carica degli inglesi mentre era chinato a praticargli la respirazione artificiale. Suo padre Otello fondò la nostra Associazione facendo condannare anche l’Uefa al processo di Bruxelles. Suo figlio Andrea (nostro Presidente) nel 2015 l’ha ricostituita per “difendere e allenare la memoria” preservando le verità storico-processuali e promuovendo programmi ed eventi di educazione civico-sportiva nelle scuole.
Barbara Lusci in Margiotta 
4121927  Domusnovas (CA)
Originaria della Sardegna, residente a Genova
All’Heysel con suo marito Pietro Margiotta, ferito
Erano assieme allo Juventus Club della Torre Cantore
La sua prima trasferta fuori dall’Italia
Sposata, 1 figlia
57
Franco Martelli 
5111962  Todi (PG)
Sua madre, Bice Nicolini, maestra elementare religiosa
dedicherà tutta la vita all’insegnamento della non violenza, promuovendo i temi della legalità e del senso civico
A lui intitolato lo Stadio Comunale Tuderte di Pontenaia
22
Gianni Mastroiaco 
521965  Casette (RI)
Geometra nella Ditta di Trasporti di Famiglia
Calciatore Dilettante, difensore di ruolo
Il visto per l’espatrio soltanto 3 giorni prima della partenza
Suo padre apprese della sua morte la mattina dopo dalla radio
A lui intitolato il Campo Polisportivo del Paese
20
Sergio Bastino Mazzino 
1491947  Cogorno (GE)
Rappresentante di Filiale della “Locatelli” a Rapallo
Accanito Tifoso della Juventus, spesso in trasferta
Alcuni testimoni dissero che era molto vicino al muro crollato
Certamente uno dei primi a cadere oltre la recinzione
Sposato con Rita, 1 bambina (11 anni)
37
Loris Messore 
2051957  Pontecorvo (FR)
 La sua famiglia in paese gestiva il “Jolly Bar”
Appassionato Tifoso della Juventus
All’Heysel con il fratello Fabrizio, ferito e rimasto invalido
Purtroppo di questa vittima italiana si hanno scarse notizie
ed è l’unica della quale non è mai stata pubblicata una foto
28
Luciano Rocco Papaluca
12121947  Bruzzano (MI)
Originario di Grotteria (RC)
Dipendente Dogana Aeroporto di Linate a Milano
La salma fu inviata a Buja (UD) alla famiglia sbagliata
scambiata dall’Ospedale Militare con quella di Nisio Fabbro
Purtroppo di questa vittima italiana si hanno scarse notizie
37
Luigi Pidone 
12051954  Nicosia (EN)
L’ultima delle 39 vittime dell’Heysel in ordine cronologico
Restò in coma 77 giorni all’Ospedale Erasme di Bruxelles

Morì il 14-08-1985 lasciando la moglie e un figlio di 7 mesi
Il suo Comune gli ha intitolato il 16.09.2022 uno “slargo”
al termine d’una manifestazione pubblica contro la violenza
31
Benito Pistolato 
10121935  Bari
Commerciante all’ingrosso, titolare negozio di bigiotteria
Appassionato Tifoso della Juventus
La sua famiglia rimase profondamente segnata dal dolore
ma ne proseguirono coraggiosamente l’attività commerciale
Sposato, 3 figli
49
Patrick Radcliffe 
?? Bangor  IRLANDA del NORD
Originario dell’Ulster, abitava a Hoeliaart nelle Fiandre
Archivista presso la Commissione Europea a Bruxelles

Non era tifoso di calcio, ma seguiva Dennis, l’amico olandese

Sposato con Sarah (inglese)

Purtroppo anche di questa vittima si hanno scarse notizie
37
Domenico Ragazzi
?? Ludriano fraz. Roccafranca (BS)
Muratore, appassionato di Calcio
Allenatore dilettante dei ragazzi dell’oratorio in paese

Celibe, 7 sorelle, 2 fratelli
Il Comune gli ha intitolato una via nel Paese
Purtroppo di questa vittima italiana si hanno scarse notizie
44
Antonio Ragnanese 
1051936  Brugherio Milanese (MI) 
Originario della Puglia, San Severo (FG)
Odontotecnico, lavorava a Pessano con Bornago

“Tifoso non sfegatato”, amava il calcio
All’Heysel con suo fratello Ciro
Sposato con Carla, 1 bambino (6 anni)
49 
Claude Robert
?? Segrè  FRANCIA
Ferroviere, viveva con la madre rimasta vedova
Purtroppo delle 2 vittime francesi si hanno scarse notizie
Si consiglia per approfondimenti il libro “LE HEYSEL”

scritto dal giornalista francese Jean-philippe Leclaire

(Heysel La tragedia che la Juventus ha cercato di dimenticare)
27 
Mario Ronchi 
1991942  Bassano del Grappa (VI)
Imprenditore Locale
Tifoso interista al seguito di amici juventini
Sposato con Maria Teresa, 1 bambino (2 anni)
Il figlio Alessandro è nell’Associazione Familiari delle Vittime
42 
Domenico Russo 
2541959  Moncalieri (TO)
Elettricista, grande appassionato di Sport
Giocatore di Tennis da Tavolo del Borgo d’Ale
La madre lo riconosce in Tv mentre cade e scompare nella calca
Sposato con Tiziana, incinta (5 mesi) di suo figlio Domenico
A lui intitolato Impianto Sportivo a Moncalieri nel 2018
26 
Tarcisio Salvi 
3131936  Brescia 
Originario di famiglia italiana emigrata in Belgio
Titolare di una Pizzeria a Brescia

Tifoso interista, amava il calcio
Sua moglie gli donò il biglietto della partita
Sposato con Marie (belga), 3 figli
49 
Gianfranco Sarto 
11101938  Donada (RO)
Titolare Officina Meccanica di Autoriparazioni a Porto Viro
Attività d’impresa continuata da suo figlio Roberto
In sorte ebbe uno dei pochissimi biglietti del Settore Z
di uno Juventus Club destinato nella curva opposta
Sposato con Edda, 2 figli
46
Mario Spanu 
741944  Perfugas (SS)
Originario della Sardegna, residente a Novara
Cuoco all’Autogrill Pavesi sull’Autostrada Torino-Milano
Aveva accantonato risparmi per concedersi quel viaggio
All’Heysel con il nipote e 2 amici (feriti)
Sposato con Margherita
41
Amedeo Giuseppe Spolaore 
21101930  Bassano del Grappa (VI)
Dentista, con la fobia del volo in aereoplano
Sul punto di rinunciare al viaggio, si fece coraggio
All’Heysel con suo figlio Giuseppe, ferito
Sposato con Alberta, 1 figlio (14 anni)
54
Tarcisio Venturin 
10021962  Pero (MI)
Operaio d’una Azienda di porte per ascensori
Dissero di lui: “Ragazzo timido, gran lavoratore”
Era quella la sua prima partita della Juventus all’estero
Sua madre morì 11 anni dopo, il giorno del suo compleanno

Purtroppo di questa vittima italiana si hanno scarse notizie
23
Jean Michel Walla
?? Mons  BELGIO
Originario dell’Hainaut (Provincia della Vallonia)
Sposato, un figlio (2 anni)

La sua famiglia da allora s’è chiusa nel silenzio

Purtroppo delle 4 vittime belghe si hanno scarse notizie
32
Claudio Zavaroni 
3151956  Reggio Emilia
Fotografo Professionista e Artistico, in gita con amici
Simpatizzante Juventus, il biglietto lo prese sul posto

Per 24 ore fra i dispersi, l’ultima vittima identificata (1.06.1985)

A lui intitolati in Reggio Emilia: Tribuna Stadio Mirabello, una via,

la Palestra della sua ex Scuola ed un Parco Comunale a Puianello
28

About Author

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *