Leonardo Bonucci dice addio al calcio giocato

. Dopo il rientro in Italia e due giorni di consultazioni con la famiglia e col suo agente Alessandro Lucci, il difensore italiano ha definitivamente deciso di compiere questo passo. La decisione ufficiale è arrivata tramite un video, pubblicato alle ore 19.19 (il suo numero di maglia), sui suoi profili social.

Bonucci, addio al calcio: post da brividi

Istantanee e frasi a susseguirsi con un ritmo emozionante: “Da piccolo sognavo questa storia da raccontare promettendomi traguardi da abbracciare contro i grandi. Esultando, avendo fede, attraverso le difficoltà, con coraggio. Un padre, un compagno, un marito, un calciatore oltre. Oltre la storia oggi sono io”.

Bonucci, il saluto della Juve: “Pilastro della BBC”

La Juve ha salutato Leo con un comunicato stampa: “Un pezzo importante della nostra storia ha deciso di lasciare il mondo del calcio giocato: Leonardo Bonucci. È una notizia che ci tocca, profondamente, perché Leo ha significato tantissimo per la nostra storia: 502 le sue presenze in maglia bianconera, 8 Scudetti, 4 Coppe Italia, 5 Supercoppe Italiane. Pilastro e una delle “B” della “BBC”, terzetto difensivo che ha scritto pagine di leggenda, Bonucci ha condiviso con noi ben 12 stagioni. Ci siamo salutati lo scorso settembre, ma il filo che ci lega non si può spezzare. Nemmeno ora che Leo ha deciso di intraprendere una pagina nuova della sua vita, per la quale gli auguriamo solo il meglio”.

Nel corso della sua carriera iniziata nel 2004 con la Viterbese e che si conclude in Turchia al Fenerbahce. Alcuni dei suoi numeri: 431 presenze, 32 gol e 7 assist in Serie A; 87 presenze, 3 gol e 4 assist in Champions League; 58 presenze e 5 gol in Serie B; 47 presenze e 3 gol in Coppa Italia; 23 presenze, un gol e un assist in Europa League; 121 presenze e 8 gol con la maglia dell’Italia.

Leonardo Bonucci lascia il calcio - Juventus

About Author

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *