TRA ROMA E JUVENTUS TANTO GIOCO E OCCASIONI MA FINISCE PARI 1-1

0

JuventusÕ Bremer (L) and RomaÕs Paulo Dybala (R) in action during the Italian Serie A soccer match AS Roma vs Juventus FC at Olimpico stadium in Rome, Italy, 05 May 2024. ANSA/ANGELO CARCONI

Una partita bellissima da tanto non se ne vedevano, ma soprattutto a piacere è stata la Juventus oltre alla Roma visto che solitamente è bruttoa e antipaticacon un non gioco che questa sera ha lasciato a casa. I capovolgimenti di fronte sono stati notevoli trea le due  compagini che non si sono risparmaite nemmeno un attimo e hanno confezionato occasioni da goal fini ai minuti di recupero. Entrambe le squadre hanno avuto grandi occasioni per realizzare goal a grappoli. Intensità e occasioni  da entrambe le parti. il pareggio è giusto per due squadre che hanno girato uno spot per il calcio. La Juventus è piaciuta molto  proprio come la Roma. I goal entrambi nel primo tempo. La caratteristica della gara è stata l’alternanza dei supremazia da parte delle due squdre a turno. In pochi minuti i due goal della gara nella prima frazione di gioco,  15′ scatto di Baldanzi sulla destra e pallone servito al centro, Dybala gestisce la sfera in area e serve Cristante, il centrocampista calcia di prima ma trova il muro di Gatti che però serve involontariamente Lukaku. Sotto porta l’attaccante, stoppa e calcia a rete. Poi al 31′  Chiesa scodella un cross dalla destra, Bremer prende il tempo a tutti, stacca di testa in maniera perfetta e beffa Svilar insaccando alla sua destra. Poi tante suggestioni offerte dalla gara, nella Roma un grandissimo Paredes, nella Juventus un Chiesa  imperioso. Un palo per parte, la Roma colpisce la traversa con una testata  di Rasmus Kristensen nel primo tempo e un palo di  Chiesa nella ripresa servito da Gatti ha fatto la cosa più bella della partita, peccato per il palo. Nella roulette delle sostituzioni sono usciti i 4 fuoriclassi della partita Lukaku, DybalaVlahovic e Chiesa ma la gara non ha smorzato la sua enfasi e fino all’ultimo secondo quando Abraham si fa bloccare dal portiere bianconero. La partita va in archivio in maniera estrsordinaria, è stata bellissima e va dato onore alle due squadre. Sergio Vessicchio

About Author

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *