LA JUVENTUS SBATTE CONTRO I PALI MA ALLEGRI QUESTA VOLTA E’ CONTESTATO 0-0 CON IL GENOA SITUAZIONE ESPOLSIVA

0

Il disastro continua e al termine della partita, finisce 0-0, Allegri resta sul banco degli imputati. E’ stato fischiato per tutta la partita per tre quarti dello stadio tranne la curva che ha fischiato chi fischiava. I bianconeri aprono male perchè il grifone sfiora il vantaggio nei primi minuti ma quella rimane l’unica palla goal di tutta la partita, anche se con confusione i bianconeri hanno cercato di attaccare, di far propria l’intera posta in palio e solo nella ripresa arrivano almeno 4 occasioni da goal Iling Junior colpisce il palo, Vlahovic due volte di testa sfiora il goal su due colpi di testa e su due cross di Cambiaso e poi nel finire anche il palo di Kean sul quale s’infrangono le speranze il tutto mentre Allegri cacciava e metteva giocatori, cambiava ruoli e distruggeva dalla panchina la psiche della sua squadra con il sottofondo dei fischi dello stadium ormai esploso di rabbia, a parte la curva,. Allegri è sempre più un coro estraneo nella Juventus, i calciatori non lo seguono, lo stadium lo fischia e la società sta in silenzio. Di questo passo niente champions league. Sergio Vessicchio

About Author

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *