TARDELLI E CABRINI A TIRANA PER UNA RACCOLTA DEDICA A PAOLO ROSSI

0

(ANSA) – TIRANA, 01 FEB – Due di campioni del mondo del 1982, Marco Tardelli e Antonio Cabrini hanno partecipato all’inaugurazione di una mostra dedicata alla leggenda del calcio italiano, Paolo Rossi, aperta oggi a Tirana, al Museo nazionale albanese, nel centro della capitale. La cerimonia, oltre agli amici di ‘Pablito’, ha riunito anche l’ex ct Arrigo Sacchi, il presidente della Federcalcio, Gabriele Gravina, e la vedova del giocatore, Federica Cappelletti, oltre al Premier albanese Edi Rama, il presidente della Federcalcio albanese Armando Duka e molte altre personalità del calcio albanese. Dal Premier Rama l’invito a tutto a visitare la mostra che rimarrà aperta fino al prossimo 24 febbraio.
“Un’invito rivolto anche a chi non segue questo sport, perché oltre ad essere una passeggiata nella storia, servirà a capire la forza incredibile del calcio, una forza che porta cambiamenti e spinge a migliorarsi”, ha detto Rama, al quale il presidente Gravina ha consegnato anche una maglia della nazionale italiana di calcio, con il numero 10 e il nome suo inciso.

Nella mostra, intitolata “Paolo Rossi, ragazzo d’oro”, sono esposti tra l’altro il Pallone d’oro vinto da Rossi come miglior giocatore nei Mondiali ’82, la Scarpa d’oro come miglior marcatore, la sua maglietta nella finale contro la Germania, e anche gli scarpini portati da lui nel match vinto contro il Brasile, al quale, come nessuna altro fino ad ora, ha segnato tre gol. Parte dell’esposizione, anche una collezione delle leggende del calcio, a partire dalle maglie di Maradona e Pele’, agli scarpini di Figo, e le maglie di Messi e Ronaldo

About Author

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *