VLAHOVIC SALVA LA JUVENTUS DAGLI ERRORI DI ALLEGRI A SALERNO 1-2

0

- RIPRODUZIONE RISERVATA

Un colpo di testa di un campione vero come Vlahovic ha salvato la Juventus sul campo dell’ultima in classifica dopo una gara delundente con i padroni di casa passati in vantaggio nel primo tempo, Tchaouna, l’ala granata serve Maggiore, il tiro è fantastico la palla sotto l’incrocio. In prcedenza i salernitani avevano mancato un goal alle prime battute. La Juventus con il piglio e l’atteggiamento giusto ma priva di gico e di soluzione, Vlahovic rimaneva spesso a vuoto di rifornimenti e Yldiz si dimenava nella retroguardia avversaria ottim spunti ma poco efficaci. la Juventus era prevedibile e sterile e per arrivare alla prima conclusione bisognava aspetta il secondo minuto della ripresa quando McKennie solo davanti al portiere sfiorava, o meglio si mangiava, il goal con un colpo di testa a botta sicura. La Salernitana a specchio non rischiava niente, forse nulla, ma poco dopo c’era rigora su Vlahovic netto, una spinta da tergo vistosa, arbitro e var sorvolavano, poco più tardi espulsione di Maggiora l’autore del goal   atterra Rabiot in ripartenza e si becca il secondo giallo che lascia in inferiorità numerica la Salernitana. Poi al 65′ la Signora trova il pareggio con Iling Junior pallone su tiro ravvicinato sotto la traversa. A questo punto Allegri sbaglia tutto, toglie Yldiz e mette addirittura Miretti, la Juventus è prevdibile e la Salernitana sfiora il nuovo vanmtaggio son Symy. Al 91 il goal di Vlahovic, una testata alla sua maniera da ariete puro e palla in rete. La Juventus in extremis super la Salernitana ma quanta fatica, per i granata forse il pari sarebbe stato un risultato giusto. Sergio Vessicchio

About Author

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *