INTER-FROSINONE IL CASO TURATI E’ PERICOLOSO RISCHIANO LA SERIE B IL PORTIERE 5 ANNI

0

 

Potrebbe essere un'immagine raffigurante 5 persone, persone che giocano a football, persone che giocano a calcio e testoIl caso Turati comincia a farsi strada nell’argomentazione quotidiana. Il portiere del Frosinone è nato calcisticamente nell’Inter e questo non può certo essere una colpa anzi è una cosa positiva. E’ un tifosoi dell’Inter e anche questo è un fatto normale. Non può essere normale che da status di professionista tesserato del Sassuolo va in curva a fare l’ultras in Inter-Fiorentina. Un professionista è un professionista deve rispettare delle regole perchè poi capitano i casi estremi come in questa circostanza. Nella partita di domenica scorsa 5 novembre,mentre l’Inter seconda dietro alla Juventus ma con una partita in meno non riusciva a segnare e giocava non all’altezza delle sue possibilità (l’Inter gioca il miglior calcio in serie A), mentre attaccava a fine primo tempo Dimarco fa un tiraccio ma ne esce un goal bellissimo con il portiere Turati ultras nerazzurro superato. Se Non fosse stato un ultra che frequenta le curve nessuno poteva farci caso ma dato che le comine nei campionati minori sono sempre partite dalla posizione dei portieri, dallo scarico dei difensori e dai falli da rigore. Ebbene in questa vicenda  il portiere ultras dell’Inter mentre attacca l’Inter esce fuori dai pali in maniera inconsueta e per quale motivo lo fa, o è scarso ed è possibile,  o è complice di una combine questa ipotesi da provare porterebbe Inter e Frosinone in serie b con squalifica del portiere almeno di 5 anni. Per provarlo bisogna che la procura federale apra un fascicolo e faccia partire i deferimenti o le archiviazioni. Se la procura federale riuscisse a provare l’illecito e la combine sarebbe uno scandalo internazionale. Ma come capita in ogni cosa dove c’è l’Inter la cosa passa inosservata, ma c’è di più. la posizione di Turati è molto in equilibrio perchè poco dopo c’è il calcio di rigore, peraltro inventato, e proprio sul penalty l’interismo da ultras del portiere potrebbe aver fatto la differenza. Chi ci dice che non ci sia stato uno sguardo convenzionale tra il tiratore e il portiere. la statistica non lascia dubbi Chalanoglusha segnato tutti i rigori per cui non poteva spaventarsi certo di Turati l’ultras da curva ma mai dire ma, i due hanno anche potuto combinare al scelta degli angoli della serie:  Io mi butto di la e tu mi tiri di qua. La posizione di Turati è compromessa. Noi non crediamo alla buona fede come non crediamo al fatto che la procura federale chiaramente di parte e filo interista come la federazione italiana(interista) giuoco calcio possa intervenire . Il portiere ciociaro non può diventare affidabile nemmeno per il fututo in special modo quando gioca contro l’Inter e magare la beneamata lo riporta a casa tanto per non daree nell’occhio o per premiarlo.. Sarà fortunato perchè è l’Inter e Chinè colui che avvio la procedura del passaporto falso di Recoba ma secondo noi in questa partita c’è del marcio anche se l’Inter non ha bisogno di un Turati qualunque ma oggi Turati, poi Andrea Butti, poi Gravina, poi Chinè, Poi Ceferin, Poi Infantino a botte di spinte e illeciti non la dichiarano fallita e la aiutano in maniera esponenziale. Questo è calcio farsa e l’Inter è la principessa degli imbrogli, lo dice la storia nerazzurra, un passato rocambolesco di fallimenti, di gente doata, di bilanci falsati, di passaporti falsi, di stipnedi non pagati. Non si sono fatti mancare  niente, ma proprio niente. L’illecito Turati è dietro l’angolo, devono sperare solo che non li scoprono e continuano la loro lunga latitanza di cui si vantano. Sergio Vessicchio

About Author

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *