LA JUVENTUS STENTA MA VINCE IN GOAL DUE DIFENSORI 2-1

0

Segnano due difensori su due calci piazzati e una Juventus penosa senza grandi sussulti batte il Cagliari a termine di una partita nella quale dopo il 2-0 maturato tutto nelle ripresa gli ospiti hanno prima ridotto le distanze di testa e poi colpito  un palo poco dopo. Allegri come sempre sbaglia la formazione e invece di giocare con Chiesa dietro le due punte inserisce ancora Miretti, peggiore in campo come sempre e lascia Vlahovic in panchina mentre consegna a cambiasso la fascia destra, scadente l’ex bolognese, per il resto tutto invariato. la difesa è di ferro e  lo conferma e nella gara in cui due dei tre difensori vanno in rete la squadra prende goal sugli sviluppi di un calcio piazzato. Nel primo tempo molto cagliari in avvio con Viola che sbaglia la mira e il sinistro termina fuori, la Juventus mai pericolosa reclama per un fallo da rigore netto di mano in area ma ne l’arbitro nel il var intervengono, solito  clicher. Nella riprea Allegri colpevolmente non muove niente e per sbloccare il risultato servono due calci piazzati uno vicino all’altro. Al minuto  60 sfruttando una palla inattiva con Bremer, imperioso nello stacco a centro area. Dieci minuti più tardi è arrivato il raddoppio da corner di Rugani, mentre il Cagliari ha riaperto i giochi al 75′ con un altro difensore, Dossena che all’82’ ha centrato il palo. La partita così si porta stancamente nel finale e la Juventus batte il Cagliari. Una vittoria importantissima per rimanere ai vertici del campionato dove vuole stare fino alla primavera quando è previsto il calo dell’Intrer come tutte le squadre di Inzaghi anche se Allegri rimane una grande penalizzazione per la Juventus. Sergio Vessicchio

About Author

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *