RESPINTE LE DIMISSIONI DI ALLEGRI E CHERUBINI

0

Allegri e Cherubini si erano dimessi ma gli Elkan, Andrea Agnelli, i giocatori, la squadra, hanno pressato sui due e di fatto le dimissioni sono state respinte. Dimissioni respinte: chat dello spogliatoio rovente e sotto shock fra vacanze e Mondiali. Tecnico e ds al lavoro per rassicurare i giocatori dopo l’addio di Agnelli, poi il summit con il nuovo d.g.

INCHIESTA

tra venerdì e lunedì alcuni revisori dei conti sono passati in Procura per farsi interrogare dai PM: nel mirino, il triennio finito sotto la lente d’ingrandimento degli inquirenti e della Consob. 

LA SITUAZIONE – Il Pubblico Ministero ha raccolto nuovi elementi dallo studio del materiale registrato in oltre un anno di indagini: potrebbero portare a nuovi capi d’accusa. Per CM, secondo la tesi della Procura di Torino infatti ci sarebbero delle scritture private non depositate in Lega anche riferite a delle opzioni di riacquisto sulla compravendita di alcuni giocatori, delle ulteriori “side letter” che si aggiungono a quelle già individuate a proposito delle famose manovre stipendi e che avrebbero portato a delle storture nei bilanci. Di queste perà non sarebbero stati a conoscenza i vari revisori dei conti interrogati. Occhio: la questione è legata alle presunte false fatturazioni ad agenti per servizi non prestati, secondo gli inquirenti potrebbero essere riferite a delle commissioni per il trasferimento di calciatori minorenni, compensi proibiti anche a termini di regolamento Fifa.

Il l primo risvolto sul piano giudiziario, lo abbiamo riportato in altra parte del sito (leggi qua) dopo le dimissioni dell’intero CDA non ha tardato ad arrivare: i PM sono pronti a rinunciare all’appello contro la decisione del Gip Morello, che lo scorso 12 ottobre aveva respinto la richiesta di misure cautelari nei confronti di alcuni indagati, tra i quali proprio Agnelli.

About Author

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *