JUVENTUS-CAGLIARI 2-0 LE PAGELLE DEL DIRETTORE SERGIO VESSICCHIO

 Buffon 6 mai impegnato, il Cagliari non ha punto e lui si è beato tra i pali da spettatore non pagante.

Cuadrado,6,5 Non va fluido ma c’è e la sua costante sovrapposizione alle spalle di un Kulusesky sempre propositivo nei tagli e nelle convergenza. L’automatismo tra i due funziona.

Demiral,6,5 attentissimo e pieno di rabbia, un 22enne destinato a diventare tra i centrali più forti del mondo.

De Ligt,6,5 era era al rientro ma non se ne è accorto nessuno tanto era preparato per pieno di spunti.Lui si è già il più forte del mondo nel suo ruolo

Danilo 6,5 ottimo in fase di appoggio, in contenimento ha avuto poco da fare. (85′ Alex Sandro S.V.);

Bernardeschi,6,5 arrivato recuperato dalla nazionale, questo giocatore ha bisogno di fiducia e di giocare. E’ andato in goal ma c’era Morata in fuorigioco, ha fatto un assist ed ha assicurato sulla fascia sinistra quella doppia fase che potrebbe tornare utile spesso in questa stagione. Recuperarlo bene è un arma importante, lui è tra i migliori giocatori italiani

Arthur 6,5 giocatore straordinario per le eccelse qualità geometrie che, per come sa far girare palla e forse nel centrocampo a tre andrebbe ancora meglio. In ogni caso con Rabiot ha fatto una partita bella e piena di spunti.(85′ Bentancur S.V.),

Rabiot  6.5 corsa, qualità temperamento, pressione, che calciatore questo. Contro il Cagliari una grande conferma.(69′ McKennie S.V),

Kulusevski  7 assicura quella qualità e quella forza sulla fascia straordinaria, ha sbagliato la mira in una circostanza, ha cercato il piazzato in un ‘altra circostanza, ma quando converge e copre è irresistibile.(85Chiesa S.V);

Ronaldo, 8 prestazione maiuscola, due goal da incorniciare, difficilissimi tuti e due.Mostruoso

Morata 6 non ha inciso nel risultato ma,come sempre,ha dato dimostrazione che la sua presenza è importantissima. (69′ Dybala S.V.).

A disposizione: Dragusin, Frabotta, Pinsoglio, Portanova, Szczesny, Vrioni. Allenatore: Pirlo.

About Author